IL WEB NEL PALLONE

Contestazione dei tifosi del Palermo. Ma è il momento di protestare?

di

PALERMO. Mentre Zamparini si rimette alla guida di una nave quasi alla deriva, tornando ad affermare di credere nella salvezza, alcuni gruppi di tifosi decidono di abbandonarla a data da destinarsi. Sono tanti i tifosi del Palermo che hanno esaurito il credito di pazienza nei confronti di società e squadra, ma fa ancora più effetto leggere il messaggio di abbandono momentaneo da parte di un gruppo di tifosi organizzati che per antonomasia sono i fedelissimi, coloro che si stringono al fianco della squadra nella buona e nella cattiva sorte. «Siamo convinti che un’azione valga più di mille parole, quindi a partire dalla prossima partita in casa e per tutto il tempo che riterremo opportuno la Curva Nord 12, che tanto si è spesa per la causa rosanero, a malincuore lascerà vuoto il suo settore come protesta verso questa società immobile, insensibile e sorda».

È quanto si legge in un passaggio del messaggio lanciato ieri tramite social network proprio da Curva Nord 12, uno dei gruppi di tifosi rosanero che riempie ogni domenica un settore superiore della Nord e che segue il Palermo anche in trasferta. C’è chi sicuramente, anche tra i tifosi non organizzati, condivide questo gesto forte, ma questa settimana «Il web nel pallone», l’iniziativa del Giornale di Sicilia, vuole chiedere se proprio in questo momento sia giusto abbandonare la squadra e disertare lo stadio in occasione della sfida di domenica contro una lanciatissima Inter.

È vero, il momento è sportivamente drammatico e per molti tifosi tutte le residue possibilità di lottare per la salvezza sono andate in fumo con le prime due sconfitte di questo 2017 contro Empoli e Sassuolo. Ma il Giornale di Sicilia, attraverso i suoi canali multimediali, il sito www.gds.it e la pagina ufficiale Facebook, vuole chiedere ai suoi lettori-tifosi se sia il caso di mollare quando ancora mancano diciotto giornate.

Soprattutto adesso che il presidente Zamparini sta provando a riportare un po’ di stabilità nell’ambiente con la conferma di Corini sulla panchina e l’arrivo di una figura esperta come Nicola Salerno, appena diventato nuovo direttore sportivo. Proprio il nuovo dirigente prova a riportare una ventata di ottimismo, mentre nelle ultime due settimane di mercato tenterà di aggiustare il possibile in una rosa non adeguata. Una pagina con commenti e analisi e, per chi volesse, con le foto dei tifosi sarà pubblicata sul giornale di sabato.

Certo, la voglia di mollare dei tifosi può anche essere giustificata, ma proprio lo scorso campionato ha insegnato (e il Palermo per poco non lo capiva sulla propria pelle) che certe rimonte sono possibili, i rosanero a questo punto del campionato si trovavano infatti nelle stessa situazione dell’Empoli prima di subire la rimonta del Carpi, poi rimediata nelle ultime giornate. Senza contare il fatto che proprio l’ultima giornata di quest’anno sarà in casa con l’Empoli. E poi non andare allo stadio può essere certo un messaggio alla società, ma significa prima di tutto lasciare soli Corini e i suoi uomini che probabilmente di questa situazione non hanno le maggiori responsabilità.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X