Scuole al freddo a Palermo, alunni con i giubbotti in classe alla Cavallari - Video

PALERMO. Sono avvolti nelle coperte, con giubbotti, cappelli e sciarpe. E’ un anno scolastico da brivido per tanti studenti palermitani costretti a seguire le lezioni imbacuccati. Alla scuola elementare Cavallari di corso dei Mille, nel nuovo plesso inaugurato lo scorso ottobre dopo quasi 20 anni di lavori, non sono state ancora collaudate le pompe di calore; e così i bambini hanno a disposizione solo una stufa elettrica per ogni classe fornita dal Comune, che - secondo i genitori - non riescirebbe a riscaldare gli ambienti.

Grande freddo anche all’istituto superiore Marco Polo, in via Ugo La Malfa; i ragazzi oggi non sono entrati in classe. Gelo anche alla scuola media Antonio Ugo di via Arcoleo dove – secondo le segnalazioni dei genitori – le aule degli studenti sarebbero freddissime, mentre quelle della presidenza e della segreteria no.

Intanto, l’amministrazione va avanti con gli interventi. Da quando è iniziata la crisi del freddo fino alla riapertura delle scuole dopo le feste, Amg ha effettuato 80 interventi che si sommano ai 17 realizzati negli ultimi due giorni e ai 18 che dovrà effettuare in questa settimana. A darne notizia, il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Emilio Arcuri questa mattina a Ditelo a Rgs.

Il Comune ha anche realizzato impianti ex novo su 13 istituti in città, e promette di potenziare il servizio in quelle situazioni in cui anche le stufe elettriche non riescono a fornire calore.

Immagini di Marco Gullà

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X