PALLANUOTO

TeLiMar Palermo inizia bene il 2017: battuto il Frosinone

pallanuoto, telimar, Palermo, Sport
Telimar Palermo

PALERMO. Inizia bene il 2017 per il TeLiMar che, dopo la pausa natalizia, porta a casa 3 punti importanti in ottica campionato battendo la Rari Nantes Frosinone allo Stadio del Nuoto per 8-7. Fondamentale l’approccio al match da parte di tutti i ragazzi del presidente Giliberti, capaci di restare concentrati fin dal primo minuto di gioco e mettendo al sicuro il risultato già dal terzo parziale.

Partono bene i padroni di casa, che segnano la rete del vantaggio a 6’25 con Spinelli. Il TeLiMar, però, è entrato in vasca con lo spirito giusto e, prima, ribatte con Lisica a 5’06 per l’1-1, poi, si porta sull’1-2 con Galioto in superiorità numerica a 3’36. Il primo parziale si chiude in parità per il goal di Salvatori su uomo in più.

Il secondo quarto di gioco è completamente a favore del club dell’Addaura, che va a segno con il Capitano, Fabrizio Di Patti, a 5’23 e con Fabiano a 4’30, portandosi sul punteggio di 2-4.

Il momento buono del TeLiMar si conferma anche in avvio del terzo tempo, con Lisica che in apertura del parziale segna il 2-5 a uomini pari. I laziali si rifanno sotto a 4’02 con Spinelli, che in superiorità porta il Frosinone sul 3-5, ma è Di Patti a trascinare i suoi con la sua seconda rete di giornata a 3’38, che permette ai palermitani di allungare sul 3-6. A 1’58 una svista arbitrale manda antitempo il bomber Lo Cascio negli spogliatoi e regala un rigore ai padroni di casa, che trasformano con Carchiolo per il 4-6. I ragazzi allenati da Schimmenti, nonostante ciò, restano concentrati e chiudono il parziale con la rete di Galioto del 4-7.

Nell’ultimo quarto del match, il Frosinone dà il cento per cento e lo dimostra con la rete di Carchiolo in superiorità a pochi secondi dall’inizio del parziale, per il 5-7. Fabiano con il 5-8 su uomo in più, permette al TeLiMar di respirare un po’. A nulla servono, infatti, gli attacchi di Carchiolo e Spinelli, se non ad aggiornare il risultato sul definitivo 7-8.

Da registrare l’espulsione di Lo Cascio (TeLiMar) per brutalità nel terzo parziale e di Lisica (TeLiMar) per limite di falli nel quarto parziale.

Lino Mesi, Direttore Sportivo TeLiMar: “Siamo soddisfatti di questa partita non tanto e non solo per il risultato ma per come e' maturato. La partita si e' svolta in due fasi. Prima della brutalità fischiata a Lo Cascio (assolutamente figlia di una svista clamorosa dell'arbitro) laddove avevamo il pieno controllo della partita e il dopo espulsione. Subito dopo il goal su rigore, i ragazzi sono stati encomiabili! Non hanno mai perso la testa, sono stati disciplinatissimi subendo una sola rete nei 4' di uomo in meno ma vincendo comunque il parziale 3 a 2. In attacco ancora migliore la nostra prova poiché ogni pallone è stato giocato con attenzione e secondo i dettati del tecnico. Ecco che dunque è sull'aspetto della disciplina e del superare gli ostacoli senza cercare alibi che oggi la squadra ha posto un bel mattone nella sua crescita. Complimenti, da parte dello staff tecnico, alla squadra.”

Il Tabellino
RN Frosinone: 1.Lanotte, 2.Carchiolo (3, di cui 1 rigore), 3.Salvatori (1), 4.Bardella, 5.Onida, 6.Perazzetti, 7.Spinelli (3), 8. Ceccarelli, 9. Vitale, 10.Manzo, 11.Murro, 12.Carnevali, 13.Vespa - Allenatore: Angelo Lorenzini

TeLiMar: 1.Serrentino, 2.Lisica (2), 3.Galioto (2), 4.Di Patti F. (2), 5.Lo Dico, 6.Geloso C., 7.Giliberti, 8.Geloso D., 9.Lo Cascio, 10.De Caro 11.Fabiano (2), 12.Di Maio, 13.Sansone - Allenatore: Vittorio Schimmenti

Statistiche
Parziali: 2-2; 0-2; 2-3; 3-1.
Superiorità: RN Frosinone 2/7 + 1 rigore; TeLiMar 2/8.

Fischio d’inizio alle ore 16,30 agli ordini degli arbitri Alessandro Marongiu di San Sperato (CA) e Michele Minelli di Trieste.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X