ANELLO FERROVIARIO

Rimborsi ed esenzioni, petizione M5S per i negozi di via Emerico Amari

PALERMO. Concessione di sgravi, esenzioni e rimborsi dei tributi comunali, nonché l'assegnazione di contributi a sostegno delle micro e piccole imprese commerciali, artigiane, turismo e servizi.

È la richiesta della petizione dagli attivisti Cinquestelle dell'VIII circoscrizione, dal deputato regionale del M5s Giampiero Trizzino e dall'associazione Amari Cantieri che chiede di salvare le imprese dalle transenne del cantiere in zona via Emerico Amari, «stremate da un calo verticale degli incassi, polvere, furti, rumori e dal disagio di vivere in trincea».

I promotori dopo aver consegnato al Comune di Palermo, poco prima di Natale, circa 1200 firme, adesso coinvolgono anche il consiglio comunale.

«Negozianti e cittadini - affermano i promotori dell'iniziativa - sono ostaggio di quello che ormai viene comunemente definito 'tranello ferroviario"; basti pensare che da allora diversi esercizi hanno chiuso battenti. Non si può perdere altro tempo, bisogna intervenire subito».

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X