L'ANNUNCIO

Camera di commercio, Lo Bello: "A Palermo presidente entro fine mese"

PALERMO. «Dopo una vacatio lunga un anno e  mezzo, la camera di commercio di Palermo a fine mese avrà una  guida, che sia espressione delle associazioni di categoria: ho  convocato per il 31 gennaio la riunione dell'assemblea dell'ente  camerale per eleggerne il presidente. Nella prima metà di  febbraio invece è prevista la riunione dell'assemblea della  Camera di commercio di Catania per l'elezione del presidente».

Lo rende noto l'assessore alle Attività produttive e  vicepresidente della Regione siciliana Mariella Lo Bello. Per  effetto della riforma degli enti camerali, che ha deciso la  riduzione degli enti, prevedendone l'accorpamento, in Sicilia le  camere di commercio sono passate da nove a quattro; la  riorganizzazione ha determinato la fusione degli enti di Palermo  e Enna; Agrigento Caltanissetta e Trapani; Catania, Ragusa e  Siracusa, ad eccezione della camera di commercio di Messina,  rimasto ente a se stante.

A Palermo, l'ente camerale finora è stato retto da un  commissario nominato dalla Ragione, dopo lo scandalo che ha  travolto l'ex numero due della Gesap, la società che gestisce  l'aeroporto Falcone-Borsellino e presidente della Camera di  Commercio di Palermo, Roberto Helg arrestato nel marzo del 2015  mentre stava intascando una mazzetta da un imprenditore che lo  ha denunciato. Il prossimo 31 gennaio, i 33 componenti  dell'organo assembleare della neonata Camera di commercio di  Palermo e Enna, dunque, eleggeranno il presidente e la giunta,  formata dal presidente e da quattro rappresentanti delle  associazioni di categoria (industria, artigianato, agricoltura e  commercio) che a loro volta eleggeranno il vicepresidente.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X