Stelle filanti e maxi schermi, il Teatro Massimo apre l'anno in bellezza

PALERMO. Applausi e quattro bis al Concerto di Capodanno del Teatro Massimo, concluso con una discesa di stelle filanti e di polvere dorata sulle note dell’aria "Libiam ne’ lieti calici" da "Traviata".

A incantare il Teatro, gremito fino all’ultimo posto, sono state le due star protagoniste della serata: Nadine Sierra, fasciata in un elegantissimo abito di seta viola – a dispetto della scaramanzia – soprano di fama internazionale; Paolo Fanale, tenore palermitano che ha conquistato le scene di tutto il mondo; l’Orchestra del Teatro Massimo diretta dalla giovane ma autorevolissima bacchetta Giacomo Sagripanti; il Coro del Teatro Massimo guidato da Pietro Monti.

Fuori, in piazza, migliaia di persone hanno seguito sul maxischermo il concerto, trasmesso anche in streaming sulla web tv del Teatro.

Al termine del concerto, gli artisti, il sindaco, il sovrintendente hanno brindato con il pubblico nel foyer.

Immagini di Marco Gullà

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X