IL PATRON ROSANERO

Zamparini: campionato disgraziato. In B? Si può tornare più forti

di

PALERMO. Dopo diversi giorni di silenzio, Maurizio Zamparini torna a parlare. Lo fa a radio Crc, il patron rosanero non è soddisfatto dell'andamento dei rosanero: "Questo è un campionato disgraziato per noi, stiamo lavorando sul mercato per prendere i rinforzi che servono. Nel girone d’andata abbiamo avuto una serie d’infortuni, poi Trajkovski ed Embalo non li abbiamo quasi mai avuti".

Zamparini parla degli allenatori e dell'ex De Zerbi: "Ho una grande esperienza coi giovani, presi Ventura, Spalletti da giovanissimi. De Zerbi invece mi ha deluso: non per il suo lavoro, ma per la sua presunzione. Era talmente presuntuoso che non sapeva di essere più umile ed ascoltare i consigli di chi conosce la categoria. Fare la Serie C non è la stessa cosa di giocare in A. Son rimasto deluso perché ci credevo moltissimo".

Ma si parla anche di giocatori: "Meglio Pavoletti o Nestorovski? Sono diversi tra loro. Nestorovski è più simile ad Inzaghi, ma anche Pavoletti sa far gol. Il macedone è una grossa sorpresa anche per me. De Laurentiis mi mandò un sms tre mesi fa chiedendomi il calciatore ma io gli ho detto che se ne riparlerà a giugno, perciò è arrivato Pavoletti. Nestorovski è più esperto, ha il carattere di Higuain”.

Infine un'ammissione sul futuro personale e societario: "Voglio lasciare il Palermo? Sì, per la mia età, c’è bisogno di gente giovane. Sto cercando degli investitori che possano anche aiutarmi economicamente. Andare in B non significa morte, magari si ritorna più forti di prima".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook