PALERMO

Centro storico, traffico e rifiuti: le segnalazioni dei lettori

RIFIUTI/1346

  • Giuseppe Pitisi da via Altofonte
    Da mesi ormai non si effettua il servizio di spazzamento e pulizia delle strade in via Altofonte. Siamo circondati da materiali plastici, sacchetti di immondizia lasciati qua e là, pannolini e pannoloni. Per rendersi conto della gravità della situazione, basta recarsi in loco e osservare come su tutti i marciapiedi vi siano rifiuti e sporcizia. Tra la Bartolini e Istituto Servi dei Poveri delle suore del beato Giacomo Cusmano poi, la situazione igienica è veramente precaria poiché dai sacchi non chiusi come dovrebbero essere con il vento fuoriesce di tutto. Vi lascio immaginare poiché l'istituto offre assistenza ad anziani non autosufficienti. Le nostre case sono invase dalle mosche, le numerose richieste di intervento da parte del comitato civico sono rimaste inascoltate, ma la Tari è arrivata.
  • Adriana Bongiorno da Villa Sperlinga
    Siamo a Villa Sperlinga, accanto alla torre, e quest’area è piena di rifiuti. Non c'è male.

 

TRAFFICO/544

  • Paolo Paparcura da corso Tukory
    Volevo congratularmi con la vostra redazione per la campagna che state dedicando al problema traffico cittadino. Per questo volevo permettermi di sensibilizzare gli organi competenti sull'imbuto che si crea in particolare modo alla rotonda creata in corso Tukory, angolo Via Monfenera, con ripercussioni su tutta via Basile e zona corso Re Ruggero; non potrebbero valutare la possibilità di ridurne la circonferenza? Fra l'altro, quello è uno snodo particolare per raggiungere luoghi le cui vie di accesso dovrebbero essere facilmente percorribili: Ospedale dei bambini, Ospedale civico e Policlinico. Per non parlare del flusso di macchine che di mattina scendendo da lato monte della città e si riversa sulle perpendicolari di via Basile, corso Calatafimi e corso Pisani.

 

SERVIZI/178

  • Michele Cipolla dal cimitero dei Rotoli
    Cimitero dei Rotoli nella spazzatura. Oltre alla sporcizia, tutta la parte, entrando dalla zona destra fino al cancello di ferro, era sprovvista di acqua con gravissimo disagio in particolare per le persone anziane. Non c'era nessun avviso all'ingresso che segnalasse il disagio e che avrebbe permesso ai fruitori di prendere l’acqua presso i fiorai. Uscendo, ho fatto presente questo all'ingresso: mi hanno detto che erano al corrente e che stavano provvedendo.

 

CENTRO STORICO/39

  • Luigi da corso Vittorio Emanuele
    Ho attraversato corso Vittorio Emanuele da Porta Felice ai Quattro Canti ed ho avuto la certezza di utilizzare una reggia trazzera borbinica. Questa sarebbe la strada che permette di raggiungere i Tesori Unesco, una vergogna. Aggiungo che all'altezza della Chiesa di Santa Rita ho seguito una navetta Amat (ore 12,45) che emanava una puzza indescrivibile, altro che Euro O. Assessore Catania, hanno inventato i bus ibridi elettrici.

Segnalate alla pagina Facebook di Ditelo a Rgs, su Twitter @diteloargs o via mail a ditelo@gds.it. Per scrivere al sito: web@gds.it.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook