DAI LETTORI

Via Agrigento a Palermo, cestini pieni da tre settimane

RIFIUTI/1329

  • Sms firmato da via Agrigento
    Segnalo questo disservizio in via Agrigento, all’altezza del civico 51. È da tre settimane che non svuotano il cestino. Da premettere che si trova vicino al portone. Aggiungo che ci sono altri cestini lungo la stada in questa condizione. Si lamenta anche la mancanza di operatori che dovrebbero spazzare la via in questione. Tale lavoro è svolto dai vari portieri degli stabili, che si assumono tale responsabilità (senza essere pagati) solo per una questione di decoro.

 

TRAFFICO/519

  • Giacomo Di Vita
    Insomma, l'assessore Catania ci faccia capire. Leggo sul Giornale di Sicilia una sua intervista in cui afferma che hanno pagato in pochi il pass e questo è un bene perché si inquina meno. Non capisco: e se pagano tutti i 250 mila che loro prevedono, allora l'inquinamento sarà lo stesso. Quale altra tassa inventeranno allora?
  • Luigi
    L'assessore Catania sostiene che limitare la pressione veicolare serve ad abbattere i tassi di inquinamento che sono alti. Ma, per una buona volta, si può sapere l'entità di questi tassi? Come, dove e quando sono raccolti? Dove sono le centraline e quante sono? Un po’ di serietà non guasterebbe se di mezzo c'è la nostra salute.
  • Silvia Gambino da via Ferdinando Di Giorgi
    Sovrappasso pedonale su viale Regione Siciliana, all'altezza di via Ferdinando Di Giorgi. L'inciviltà di pochi cittadini che umilia un servizio utile e apprezzato da tanti.

 

TRASPORTI/141

  • Mario Carbone
    Circa 4 mesi fa ho segnalato la presenza di buche sulla SS 624 Palermo–Sciacca a circa 1 chilometro dopo lo svincolo di Altofonte in direzione Sciacca. Mi avete risposto che la pratica è stata presa in carico ed inoltrata all’area tecnica competente (Area tecnica esercizio strade statali della direzione regionale Anas per la Sicilia di Palermo). Dopo 4 mesi la situazione è peggiorata poiché le «riparazioni» sono state fatte alla «carlona». Premettendo che il manto stradale è stato rifatto nuovo un po’ di mesi prima con degli avvallamenti pericolosi ad ogni giuntura del viadotto, quindi sollecito l’ente Anas a provvedere in modo definitivo alla riparazione di questo tratto al più presto in quanto è molto pericoloso in direzione Palermo poiché in discesa e la percorro tutti i giorni per lavoro.

 

Segnalate alla pagina Facebook di Ditelo a Rgs, su Twitter @diteloargs o via mail a ditelo@gds.it. Per scrivere al sito: web@gds.it.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X