POLIZIA

Rapinato per strada con la scusa di una sigaretta, due arresti a Palermo: caccia al terzo

di
Sono in corso le indagini per rintracciare il terzo complice

PALERMO. Ancora paura a Palermo per due episodi di microcriminalità. Nella zona del Foro Italico due giovani egiziani di 18 e 19 anni sono stati arrestati dalla polizia con l'accusa di aver rapinato un passante. La vittima, un 45enne palermitano, era a bordo del suo ciclomotore quando tre persone sul marciapiede hanno cercato di richiamare l’attenzione del palermitano per farlo fermare, con la scusa di chiedergli una sigaretta.

I malviventi lo hanno immobilizzato dalle spalle e hanno sottratto il telefonino e hanno colpito la vittima con un violento pugno alla tempia. Il 45enne ha inseguito i tre fuggitivi. Intanto una pattuglia stava passando proprio per quel tratto di strada. Gli agenti hanno bloccato due dei tre fuggitivi, i due egiziani. I rapinatori sono stati perquisiti e duno dei due aveva in tasca il cellulare della vittima. Sono in corso le indagini per rintracciare il complice.

Mentre alle 20,10 di ieri sera è stata messa a segno una rapina ad un centro scommesse in via Portella della Ginestra nel quartiere Settecannoli. Due uomini robusti sono entrati in un centro scommesse, facendo capire di essere armati. Il titolare ha dovuto consegnare l’incasso della giornata. Sul posto sono intervenute le volanti della polizia. Il bottino deve essere ancora quantificato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X