SERIE A

Notte da incubo per il Palermo, vince la Roma 5-0

di

PALERMO. Ancora un’umiliazione. Il Palermo viene sconfitto 5-0 allo stadio Olimpico da una Roma che ha praticamente fatto un allenamento in vista delle prossime partite stagionali. Un Palermo inesistente, svogliato, senza grinta e senza idee. La Roma passeggia, giocherella al gatto col topo, e mette a nudo tutti i limiti di una squadra che adesso deve seriamente preoccuparsi.

Iachini non ha la bacchetta magica, si sapeva, ma il problema principale di questo Palermo è la mancanza di cattiveria, una squadra che scende in campo solo per timbrare il cartellino. Con due primavera in campo, il Palermo stasera non ha mai tirato in porta, ha solo subito.

Giallorossi avanti con il gol di Dzeko, su clamoroso buco di Struna. Ma non è il primo errore del difensore, perché lo sloveno sbaglia parecchio in tutta la gara. Nella ripresa segnano Keita, Salah due volte e poi nel finale ancora Dzeko. Il Palermo esce di scena a testa bassa, anche perché è vero che la società e che Zamparini hanno praticamente sbagliato tutto, ma anche la squadra che ha comunque grossi limiti, non riesce nemmeno a correre e combattere per mantenere una categoria che a questo punto traballa parecchio. Il Frosinone, terzultimo, adesso ha solo tre punti di ritardo nei confronti dei rosanero, e domenica per il Palermo c’è la sfida casalinga contro il Bologna.

La cronaca: Palermo inedito, in avanti ci sono Vazquez e Gilardino, a centrocampo c’è il giovane Pezzella, in porta conferma per Alastra. Nella Roma Salah, Pjanic e Dzeko, fuori El Shaarawy. Totti in tribuna dopo la lite con Spalletti, ambiente giallorosso scosso. La Roma nei primi minuti gestisce palla e studia il Palermo che cerca di avanzare gradualmente. Al 23’ la Roma ci prova dalla distanza, Rudiger tira centralmente ma la palla si alza troppo. 27’ è clamoroso l’errore sotto porta di Dzeko che tutto solo a porta sguarnita, dopo un assist di Maicon, riesce a mettere a lato, incredibile davvero.

Ma al 30’ questa volta Dzeko fa centro, Pjanic offre un assist delizioso e l’ex City stoppa in area, fa fuori Struna e mette dentro, Roma avanti. Il Palermo non riesce ad uscire, la Roma prende possesso del copione e inizia ad attaccare. 43’ grande punizione di Pjanic e palla che sbatte sul palo con Alastra battuto. A centrocampo i rosa non riescono a costruire e a scambiare passaggi, anzi spesso Brugman sbaglia e serve gli avversari, davvero un brutto primo tempo.

Ripresa, nessun cambio da parte dei due allenatori. 47’ Nainggolan per Maicon che tira al volo, palla alta di poco. 51’ la Roma raddoppia con Keita, angolo perfetto e il romanista è tutto libero di mettere all’angolino, Palermo al tappeto. Iachini intanto mette dentro Trajkovski al posto di Brugman. I rosa si fanno vivi con un colpo di testa di Struna, palla decisamente alta. 60’ la Roma dilaga grazie al gol di Salah che dopo un assist di Dzeko mette all’angolino, 3-0. Il Palermo non esiste, non combatte, la Roma segna ancora con Salah, un gol eccezionale, dopo un’uscita a vuoto di Alastra, l’egiziano riesce a mettere la palla in porta da una posizione impossibile, 4-0

. Entrano Maresca e Djurdjevic, ma ovviamente all’Olimpico non c’è partita. La Roma segna ancora e nel finale arriva la rete di Dzeko per la sua doppietta personale. Finisce 5-0, manita giallorossa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X