IL FENOMENO

A Palermo è caccia ai ladri di luce

di
L'ultimo caso: una parrucchiera di via Oreto e due vicini di casa di Partinico. Dall'inizio dell' anno ben 45 arresti. E nel 2015 furono 256

PALERMO. Caccia ai ladri di luce. I furbetti del contatore sono ovunque. Centro e periferia, città e provincia, ogni giorno qualcuno si aggiunge alla lista di arrestati.  L'ultimo caso: una parrucchiera di via Oreto e due vicini di casa di Partinico. Dall'inizio dell' anno ben 45 arresti. E nel 2015 furono 256.

Identico il sistema utilizzato per scroccare energia elettrica e pagare bollette ridicole all'Enel: il magnete sul contatore. Un espediente che consente di abbattere di oltre il 90 percento i consumi. Non solo a casa, ma anche in negozi, locali notturni, bar, ristoranti, attività artigiane e perfino in un' agenzia di onoranze funebri.

Aspra, furto di energia per un intero condominio: sette arresti – Nomi e foto

Un'illegalità diffusa a macchia d' olio, nonostante i controlli a ripetizione da parte delle forze dell' ordine in collaborazione con i tecnici dell' Enel.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X