POLIZIA

Palermo, scoperta centrale della droga: due arresti a Borgo Vecchio

di

PALERMO. La Polizia ha inferto un duro colpo allo spaccio di hashish e marijuana del centro cittadino. Nello storico quartiere del Borgo Vecchio sono finiti in manette Antonino Augello, di 40 anni, pregiudicato della Kalsa e Francesco Madonia, di 36 anni, pregiudicato della Vucciria. Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati dagli agenti: 900 grammi di marijuana, 100 grammi di hashish, 1.500  euro in contanti, bilancini di precisione, coltelli ed altri utensili utili al confezionamento di stupefacenti.

Antonino Augello è stato notato dai poliziotti a bordo del suo scooter in corso Domenico Scinà. Augello è stato riconosciuto dei poliziotti per i suoi  precedenti in tema di spaccio stupefacenti. L’uomo era fuori dal quartiere dal quartiere Kalsa e questo ha insospettito gli agenti, che lo hanno cominciato a seguire.

Augello si è fermato in via Tommaso Campailla vicino a una palazzina. Gli agenti in borghese sono riusciti a seguire Augello e a non destare i sospetti delle “sentinelle” del quartiere.  Hanno seguito il pregiudicato all’interno dello stabile e sono riusciti a percepire il contenuto del dialogo tra Augello ed Madonia, relativo ad uno scambio di denaro in cambio di  stupefacente.

I poliziotti hanno raggiunto i malviventi e hanno fatto irruzione nell’appartamento di Madonia. Qui hanno trovato denaro, stupefacente, accessori ed utensili, inequivocabilmente ricollegabili ad una vera e propria centrale di spaccio. Madonia aveva ricevuto da Augello la marijuana. Proprio Madonia è  il “grossista” di un’attività di spaccio al dettaglio a Borgo Vecchio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X