CARABINIERI

Spaccio di droga a Palermo, due arresti in poche ore

di

PALERMO. In meno di 24 ore i militari del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Palermo hanno arrestato due pusher. Il primo a finire in manette è stato Stefano Maone, palermitano di 36 anni in via Acireale. L’uomo era alla guida di una Nissan Micra ed è stato notato dai carabinieri perché si aggirava con fare guardingo. Maone si è poi avvicinato ad un giovane sul marciapiedi al quale ha consegnato qualcosa uscendo il braccio dal finestrino.

Ma proprio in quel momento Maone si è accorto della gazzella dei carabinieri e ha tentato la fuga. Ma ben presto i militari lo hanno bloccato. Dopo i controlli i militari hanno trovato 13 dosi di hashish per un peso complessivo di circa 25 grammi, un coltello e 345 euro in banconote di piccolo taglio. I carabinieri hanno anche perquisito l’abitazione di Maone dove sono stati trovati 1 grammo di hashish avvolta in carta alluminio e 2 lame taglia balsa intrise di sostanza stupefacente. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria Stefano Maone è stato arrestato e condotto nel carcere dei Pagliarelli.
Nel secondo caso i carabinieri sono andati nell’abitazione di Placido Barile, palermitano di 24 anni, agli arresti domiciliari. I militari dovevano verificare se il ragazzo fosse in casa. Barile quando ha aperto la porta ai carabinieri si è subito mostrato agitato, facendo però insospettire i militari che hanno deciso di procedere alla perquisizione. Nell’abitazione sono stati rinvenuti e sequestrati complessivamente 50 grammi di hashish, 2 grammi di marijuana e la somma di 280 euro. Condotto in caserma su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato arrestato. Barrile è stato giudicato con rito direttissimo. Il giudice ha convalidato nuovamente gli arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X