PALERMO

Biagio Conte non mangia da 8 giorni: sta male ma «rivede» i capannoni

di

L’impresa che si è aggiudicata all’asta la struttura per 160 mila euro è pronta a rivenderla facendo anche una donazione, oggi possibile un accordo

capannoni, missionario, missione, Biagio Conte, Palermo, Cronaca

PALERMO. Biagio non mangia da otto giorni e sta male. Le vertigini, la pressione bassa, segni di disidratazione e alcuni edemi alle gambe gli impediscono di muoversi. Così resta coricato su un giaciglio di tavola e cartone, coperto da un plaid arcobaleno, sotto gli alberi, davanti ai capannoni dell'ex fonderia Basile di via Antonio Ugo, in attesa che qualcuno faccia un passo avanti per dare alla missione Speranza e Carità quell'enorme struttura, un tempo sede di laboratori artigianali per gli ospiti di via Archirafi, poi venduta all'asta ai privati per realizzare attività commerciali.

Ma sembra che oggi possa esserci la svolta: gli imprenditori di Partinico che si sono aggiudicati i tre capannoni per 160 mila euro sarebbero disposti a rivenderli alla missione, facendo pure una donazione.

E domani a Ditelo a Rgs interverrà Giusy Vassallo che nella pagina facebook del condirettore del Giornale di Sicilia Giovanni Pepi propone ai palermitani la donazione di un euro per Biagio Conte. Così scrive: "Siamo quasi sempre pronti a donare 1 euro per chi non conosciamo, allora facciamolo anche per fratel Biagio"

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Palermo: i più cliccati