AL BLUE BRASS

A Palermo una rassegna dedicata al blues: i concerti in programma

PALERMO. E ora tocca al Blues. Così la Fondazione The Brass Group lancia la sua prossima rassegna musicale interamente dedicata alla musica a stelle e strisce. Tre concerti per mettere sul palco il meglio che ci sia attualmente in circolazione: da un lato con due dei protagonisti più in voga della scena internazionale, dall'altro con una scelta che premia le eccellenze siciliane.

Tre concerti, in programma a marzo al Blue Brass, il Ridotto dello Spasimo, per dare vita a “One Night Blues”, questo il titolo della rassegna che segna l'inizio di un nuovo percorso della Fondazione The Brass Group, dopo quello già avviato e dedicato ai giovani talenti locali.

Si inizia mercoledì 9 marzo con un duo che sta riscuotendo successo in tutta Europa: quello dell'armonicista Mat Walklate - definito dalla BBC “uno dei migliori armonicisti del pianeta” - e del chitarrista Paolo Fuschi, talento di origine palermitana ma da anni trapiantato a Manchester, il cui cui album è stato da poco definito dalla BBC come uno dei migliori del 2015.

Ma c'è di più. Paolo Fuschi, prima di trasferirsi in Inghilterra e far carriera come musicista, è stato allievo di chitarra della scuola di musica popolare del Brass.

Ecco che allora il legame con Palermo e la Sicilia diventa per la rassegna One Night Blues, un volano di successo per altre due band che dalla Sicilia partono per i loro tour.

Seconda band in programma, martedì 15 marzo, sarà infatti “Avanguardia Russa”, un trio tutto palermitano di chitarre e batteria che si ispira a Tom Waits e passa da Bob Dylan per una ricerca musicale basata sulle radici blues della musica dagli anni Sessanta ad oggi.

Chiuderà la rassegna Umberto Porcaro che, con la band Shuffle Kings, rappresenta una vera esplosione di suoni blues. Il suo inconfondibile stile di Chicago fa di questa band una delle più strong della scena blues italiana e non solo. Tante sono infatti le trasferte all'estero di questo altro talento palermitano.

“Il blues ed il jazz hanno lo stesso sangue come fossero due fratelli – afferma il presidente della Fondazione Ignazio Garsia – e per questo abbiamo voluto inaugurare la prima rassegna dedicata al blues, certi che possa diventare una delle branche di più successo del cartellone stagionale. E proprio perché siamo all'inizio, oltre al nostro vecchio allievo diventato famoso all'estero, abbiamo voluto inaugurare con le migliori espressioni locali di questo genere musicale”.

I concerti inizieranno alle 21.35. Ulteriori informazioni sul sito www.thebrassgroup.it.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X