Tedesco ammette: il rigore? Si poteva fischiare - Video

MODENA. Dopo la vittoria della settimana scorsa contro l'Udinese, il Palermo infila il secondo risultato utile consecutivo uscendo dal Braglia di Modena con un punto nello scontro salvezza contro il Carpi, e a fine gara le parole di Giovanni Tedesco, allenatore dei rosanero in attesa del tesseramento di Schelotto, sono di soddisfazione: "La continuità dei risultati è fondamentale. Oggi siamo stati bravi e la cosa non era facile perché abbiamo giocato su un campo difficile e contro una squadra in un buon momento di forma. Se avessimo sbagliato l'approccio la gara sarebbe stata più difficile".

Sul rigore concesso a Mancosu dice: "Dal campo mi sembrava inesistente, poi rivedendo le immagini qualche dubbio viene, perciò preferirei non fermarmi su quell'episodio perché è un rigore che si poteva fischiare". Sul rapporto con Schelotto commenta: "C'è intesa su tutto, ma durante la partita non abbiamo parlato molto. Ha dato alcune indicazioni importanti, ma nulla di più anche perché la squadra sa esattamente quello che deve fare".

Queste invece le parole di Fabrizio Castori: "Il rammarico c'è tutto perché alla fine potevamo chiudere la partita con tre punti (occasione in contropiede con Di Gaudio, ndr). Tuttavia ci portiamo a casa quello che abbiamo guadagnato, ovvero un punto. Non sono contento per quello che abbiamo espresso, giocando con un ritmo troppo basso soprattutto all'inizio. Nella ripresa siamo riusciti a cambiare passo e a pareggiare ma nel complesso siamo andati a intermittenza e la cosa non va bene".

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X