VIA DON ORIONE

A Palermo vigili trovano seicento euro e li restituiscono al proprietario

di
Gli agenti recuperano un portafoglio, dentro i soldi e nessun documento d'identità. Ma grazie a uno scontrino riescono a risalire a un ghanese

PALERMO. Hanno trovato un portafoglio con dentro 600 euro e subito hanno pensato di restituirlo. E fin qui tutto normale, soprattutto tenendo conto che ad accorgersi del borsellino, che era per strada in via Aloisio Juvara, sono stati due agenti della polizia municipale.

Il difficile è arrivato però dopo, quando frugando nel borsellino alla ricerca di un documento per risalire al proprietario non hanno trovato nulla. Né una patente, né una carta d' identità, né un codice fiscale, né una tessera sanitaria. Soltanto un biglietto dell' Amat, uno scontrino emesso da un supermercato e una carta fedeltà dello stesso punto vendita.

Ed è grazie a queste ultime due tracce che i vigili sono riusciti a rintracciare l' uomo che aveva perso il portafoglio e a riconsegnarglielo.

I protagonisti di questa storia a lieto fine, raccontata ieri mattina da «PalermoToday», sono Lorenzo Scalia, commissario, 58 anni ed Eligio Scorsone, ispettore di 54 anni. E poi c' è Daniel, ghanese, 45 anni, che si arrangia con dei lavoretti all' uscita di un supermercato in via Don Orione.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X