TRAFFICO

Palermo, il Pd: col ricavato del tram si rifacciano le strisce pedonali

PALERMO. “Dopo gli ennesimi incidenti di queste ultime settimane è arrivato il momento che l’amministrazione comunale prenda seriamente in considerazione il problema del traffico e della sicurezza delle strade in questa città”. A lanciare l’appello a Palazzo delle Aquile sono il segretario del Pd Carmelo Miceli ed il portavoce Serena Potenza.

“Il comune non può continuare a far finta che il problema non esista – dicono -. Quanti cittadini devono ancora perdere la vita o anche soltanto essere soggetti a incidenti prima che si inizi a lavorare seriamente per risolvere il problema del traffico a Palermo? Se il Sindaco Orlando è stato collocato soltanto al 77° posto nella classica dei sindaci più graditi d’Italia, è perché a Palermo si vive male, i cittadini passano troppo tempo in mezzo al traffico e questo ha ripercussioni sulla qualità di vita della popolazione. E’ necessario - aggiungono Miceli e Potenza - che vengano fatti degli investimenti seri destinati ad una campagna di sensibilizzazione e prevenzione per la sicurezza stradale. E’ necessario, inoltre, che venga intensificata la presenza della polizia municipale nei punti nevralgici della città dove c’è maggiore intensità di traffico, per far rispettare al meglio il codice della strada".

E ancora: "Il traffico a Palermo è un problema serio che non ha subito rilevanti modifiche dopo l’attivazione del servizio tramviario, è un traffico selvaggio come in nessuna altra città d’Italia, e nessun provvedimento risolutivo è stato ancora preso per risolvere il problema. L’amministrazione comunale si vanta che in sole due settimane il tram è stato utilizzato da più di 20.000 passeggeri, dunque, perché non utilizzare il ricavato per il rifacimento delle strisce pedonali in tutta la città? ”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X