asp palermo, Palermo, Cronaca
SANITA'

Fials: verifica sul direttore amministrativo. L'Asp: accuse false, pronta querela

Dopo il caso del direttore sanitario, secondo il sindacato anche Guzzardi non avrebbe i titoli. Lettera a Crocetta

PALERMO. Dopo la vicenda di Giuseppe Noto sollevato dall'incarico di direttore sanitario per mancanza di titoli, la Fials-Confsal segnala un nuovo caso, sempre all'Asp di Palermo. Riguarda Antonio Guzzardi, che secondo il sindacato non avrebbe i titoli per ricoprire il ruolo di direttore amministrativo dell'Asp di Palermo, e cioè i "5 anni di direzione di struttura complessa richiesti, avendo invece maturato un'anzianità ben inferiore".

La Fials contesta la nomina dopo aver acquisito informazioni a seguito di una richiesta di accesso agli atti e ora sostiene che "appare chiaro che prima dell'adozione dell'atto deliberativo n. 338/2014 gli uffici non hanno provveduto a riscontrare l'autocertificazione rilasciata dall'interessato, e perciò la corrispondenza di quanto dichiarato da Guzzardi alla realtà".

Né vale, secondo il sindacato, "la sorprendente dichiarazione riportata in delibera e rilasciata in data 19 novembre 2014 da parte del neo direttore amministrativo Antonio Guzzardi con la quale ha formulato espressa rinuncia ad ogni forma di retribuzione connessa alla funzione di direttore amministrativo, mantenendo altresì l'incarico di direttore di dipartimento economico, finanziario e patrimoniale e della Uoc bilancio e programmazione di questa Asp".

"La nomina è pienamente legittima ai sensi di legge come risulta dai rigorosi accertamenti effettuati - dice il direttore generale dell'Asp Antonino Candela -. La nota della Fials è destituita di ogni fondamento e gravemente lesiva per l'immagine dell'azienda. Al di là delle azioni intraprese dall'Asp, il direttore amministrativo Antonio Guzzardi, ha già depositato querela per diffamazione".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Palermo: i più cliccati