METEO

Maltempo e freddo in tutta la Sicilia. Neve nel Palermitano - Video

ROMA. Dopo le temperature miti delle scorse settimane, la colonnina di mercurio è scesa bruscamente in gran parte dell'Italia restituendo all'inverno i suoi ingredienti naturali. Pioggia e freddo stanno caratterizzando il fine settimana anche in Sicilia. A Palermo da ieri piogge intense, mentre in provincia è anche arrivata la neve nelle zone collinari e interne.

Domani le scuole del Comune di Petralia Soprana, nel Palermitano, rimarranno chiuse. Il sindaco Pietro Macaluso ha firmato l’ordinanza di chiusura a seguito delle nevicate che si sono abbattute sull’intero territorio. Per ridurre possibili disagi agli abitanti, fin dalle prime luci dell’alba, la squadra di protezione civile si è messa all’opera con i mezzi spalaneve e spargisale che hanno percorso tutte le strade comunali. Anche nel centro storico l’intervento dei volontari ha consentito la percorribilità delle strade principali. Il sindaco Pietro Macaluso ha seguito da vicino il lavoro della Protezione Civile.

Sull'Etna le squadre del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico sono intervenute per soccorrere decine di automobilisti rimasti bloccati sulla provinciale tra Nicolosi e il rifugio Sapienza. Hanno soccorso i passeggeri, tra cui diversi bambini, e accompagnati a valle.

A Messina la pioggia ha provocato anche danni e smottamenti.  Le sette isole Eolie sono prive di collegamenti marittimi a causa del maltempo. Aliscafi e traghetti sono rimasti ormeggiati nei porti. Il mare ha raggiunto forza 6-7 a causa del vento che soffia da nord-nord-ovest con raffiche che hanno sfiorato i 60 km/h. La temperatura è scesa notevolmente passando dai 18 gradi dei giorni scorsi fino a 8 gradi. Le condizioni meteo-marine tendono a peggiorare e anche per domani è previsto maltempo con vento e mare agitato.

Cima dello Stromboli innevata. Così appare oggi una delle isole Eolie che sono isolate per il maltempo. E' un'immagine suggestiva e spettacolare anche perché è sempre continuata l'attività vulcanica.

A causa di una bufera di neve e della presenza di ghiaccio sulla sede stradale, è stato provvisoriamente chiuso al traffico il tratto compreso tra il km 17.250 e il km 39.800 della Statale 117 "Centrale Sicula", tra Mistretta e Nicosia, nelle province di Messina ed Enna. I percorsi alternativi sono segnalati in loco. Personale e mezzi Anas sono al lavoro per ripristinare le condizioni di sicurezza della viabilità.

Ma il maltempo sta coinvolgendo buona parte dell'Italia. Allarme gelo a Capri: il forte calo delle temperature previsto nel Golfo di Napoli ha portato la Gori, la società che gestisce l'erogazione idrica, a diramare una allerta anche per l'isola azzurra, con una serie di raccomandazioni per proteggere i contatori e gli impianti idraulici privati. L'ondata di maltempo annunciata dagli esperti sta interessando anche Campobasso. Sulle colline circostanti è già caduta la neve e, secondo le previsioni, il tempo dovrebbe peggiorare nelle prossime ore.

Temperature a picco in Sardegna e neve sui monti della Barbagia e sulla Gallura. Paesi imbiancati sopra i 600 metri, mentre nevicate importanti hanno interessato i comuni fra gli 800 e i 1000 metri, come Fonni e Desulo, nel centro dell'Isola, dove si fatica a circolare sulle strade se privi di catene. Fiocchi bianchi pure nel Nord, a Tempio Pausania, mentre sulla costa, ad Olbia e a La Maddalena, è grandinato. A Sassari intanto il Comune ha riattivato il ricovero per i cittadini senza fissa dimora che possono accedervi dalle 19 alle 22 e trascorrere lì la notte. L'ospitalità prevede la possibilità di una doccia, di un letto, di un pasto caldo per la cena e la colazione.

Nel Nuorese, invece, si attende che la neve permanga per consentire di aprire gli impianti sciistici del Bruncuspina. Nelle Marche, ad Ancona, raccolta di coperte e sacchi a pelo per riscaldare la notte a chi è in difficoltà. In vista della diminuzione delle temperature, è stata potenziata anche la disponibilità di posti in accoglienza per garantire riparo notturno alle persone in situazione di disagio.  In Liguria, invece, la protezione civile della Regione ha revocato l'avviso per burrasche di vento e il Comune di Genova ha dunque ritirato le ordinanze con le quali aveva disposto il divieto di transito ai motocicli, mezzi telonati e furgonati sulla Sopraelevata, la chiusura al pubblico di giardini e parchi comunali e di tutti i cimiteri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X