NEL PALERMITANO

Giallo nelle campagne di Palazzo Adriano, trovato il cadavere di un agricoltore di 40 anni

di
S'indaga per capire se l'uomo, incensurato, è stato ucciso o è morto per un malore. Alla testa una profonda ferita

PALERMO. Il cadavere di un agricoltore senza precedenti penali è stato trovato ieri sera nelle campagne di Palazzo Adriano. Le circostanze della morte non sono chiare, l'uomo aveva una profonda ferita alla testa che potrebbe essere stata causata da colpo di zappa o da una pietrata. Gli investigatori però non escludono nemmeno che la vittima abbia avuto un malore, perdendo così l' equilibrio e sbattendo poi la testa per terra. Due differenti particolari potrebbero confermare entrambe le piste.
L' uomo si chiamava Luciano Pecoraro e aveva 40 anni, il cadavere è stato scoperto intorno alle 17,30, ma i rilievi dei carabinieri e del medico legale sono iniziati solo intorno alle 20, dato che il posto è in aperta campagna e distante dal paese e da altri centri abitati. Pecoraro era riverso per terra, intorno una vasta macchia di sangue. Non c' erano però intorno corpi contundenti, ma questo non esclude che l'eventuale assassino abbia portato via l'arma del delitto.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X