PALERMO-FIORENTINA

Ballardini analizza la sconfitta: non c’è riuscita la strategia che avevo in mente

di

PALERMO. Mastica amaro Davide Ballardini in sala stampa. La sconfitta di oggi contro la Fiorentina è maturata al termine di una prestazione ricca di errori e disattenzioni.

Ballardini però cerca di salvare la sua ciurma e spiega l’assenza di Gilardino nell’undici titolare: “Gilardino ha dato forza ed entusiasmo ai compagni, è quello che mi aspetto da lui. Non l’ho mandato in campo dal primo minuto perchè volevo più centrocampisti per restringere gli spazi alla Fiorentina visto che loro avevano un solo giocatore che attaccava la profondità (Kalinic) mentre tutti gli altri sono centrocampisti. Non siamo stati bravi, non c’è riuscita la strategia che avevo in mente con i centrocampisti che facevano filtro".

L'allenatore rosa analizza poi la seconda frazione di gioco: "Nel secondo tempo siamo stati squadra, nel primo tempo siamo stati slegati e non riuscivamo ad uscire con la palla. La Fiorentina ha sofferto quando ha trovato squadre che non gli davano punti di riferimento, se magari giocavamo con Gilardino-Trajkovski e Vazquez magari eravamo più larghi. Se si tratta di attaccare lo spazio Gilardino ha bisogno di più tempo, per questo ho scelto Trajkovski che ha più gamba”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X