POLIZIA

Pugni e schiaffi a un autista Amat, giovane arrestato a Palermo

Alcuni passeggeri sono riusciti a far scendere dal mezzo il giovane che ha preso a calci la vettura. La polizia poi ha raggiunto l'aggressore in piazza Castelnuovo: il giovane ha spintonato gli agenti che tentavano di identificarlo

PALERMO. La polizia di Stato ha arrestato un ragazzo di 24 anni accusato di avere aggredito con violenza l'autista di una vettura Amat, ieri pomeriggio, in via Libertà.

La vittima, intervenuta per calmare un gruppo di giovani nella parte posteriore del mezzo, è stata presa a pugni e schiaffi dal ragazzo. Alcuni passeggeri sono riusciti a far scendere dal mezzo il giovane che ha preso a calci la vettura. La polizia poi ha raggiunto l'aggressore in piazza Castelnuovo: il giovane ha spintonato gli agenti che tentavano di identificarlo.

È stato arrestato per lesioni personali aggravate, l'autista Amat è stato refertato in ospedale con una prognosi di 8 giorni.

L'ultimo episodio del genere era avvenuto lo scorso mese quando la polizia ha arrestato per lesioni Gabriel Alfonso Adinolfi, 21 anni. Il giovane avrebbe aggredito un autista dell'Amat, in via Libertà perchè quest'ultimo non si sarebbe fermato ad un cenno del giovane nella zona di 'Partanna Mondello. L'autista, che si era giustificato dicendo che sul bus non c'erano più posti liberi, sarebbe stato colpito al setto nasale.

Episodi simili si sono ripetuti più volte anche negli scorsi mesi. A maggio un pullman era finito fuori strada dopo che l’autista delle linee urbane è stato aggredito, perdendo il controllo del mezzo pesante. L’autista dell’autobus è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del Pronto soccorso dell’ospedale «Civile» dopo avere subito un’aggressione ad opera di un utente che chiedeva con insistenza una fermata mentre il pullman era in transito sul viale delle Americhe.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X