PALERMO

Pregiudicato ucciso allo Zen, alta la tensione in ospedale

La famiglia e gli amici di Franco Mazzè, il pregiudicato ucciso allo Zen, in massa si è recata all'ospedale palermitano Villa Sofia dove è deceduto il loro caro. Tantissimi parenti che hanno invaso il pronto soccorso

PALERMO. La famiglia e gli amici di Franco Mazzè, il pregiudicato ucciso allo Zen, in massa si è recata all'ospedale palermitano Villa Sofia dove è deceduto il loro caro. Tantissimi parenti che hanno invaso il pronto soccorso. È stato inviato un reparto antisommossa della polizia. Al momento non si registrano tafferugli. La tensione in ospedale resta alta. Il cadavere è stato portato nella camera mortuaria. Intanto emergono nuovi particolari sull'omicidio. A chiamare il personale del 118 è stato un palermitano che avrebbe riferito che in via Gino Zappa si era verificato un drammatico incidente stradale e che c'era un uomo rimasto ferito. I sanitari arrivati sul posto hanno immediatamente compreso che si trattava di un incidente. I sanitari sono in queste ore sentiti dagli agenti di polizia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X