NEL PALERMITANO

Misteri a Montelepre, tra i figuranti anche dieci rifugiati

PALERMO. Prevista per domani pomeriggio la Processione dei Misteri a Montelepre, nel Palermitano. Tra le novità di quest'anno, quella che desta maggiore curiosità è che tra i 400 figuranti ci saranno anche alcuni rifugiati ospiti del centro di accoglienza di Bonagrazia.

La Processione dei Misteri è una delle più antiche. In ogni parte della Sicilia si svolge questo rito, tipico della Settimana Santa ormai alle porte.

I dieci rifugiati sono due giovani nigeriani, giunti nell'Isola circa un anno fa. Anche loro, dunque, si uniranno ai personaggi che daranno vita alle 80 scene dell'Antico e del Nuovo Testamento. Grande soddisfazione del mondo religioso e delle associazioni volte a promuovere l'integrazione. Altri rifugiati parteciperanno alle funzioni della Settimana che precede la Pasqua, previste nelle varie chiese del paese.

Ma non è tutto. Sempre sulla scia dell'integrazione, i personaggi di Abramo e Sara saranno invece impersonati da una coppia italo-americana tornata a Montelepre proprio per questa occasione.

La Processione dei Misteri è una manifestazione religiosa che si svolge in molte località della Sicilia, della Puglia e della Sardegna ma anche del Molise, della Campania, della Liguria, della Corsica e dell'Abruzzo.

La sua caratteristica è la presenza di alcuni simulacri lignei che rappresentano vari momenti della passione di Cristo, Ecce Homo, e la sua crocifissione e morte.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X