Palermo, nasce al Foro Italico il Parco della Salute

PALERMO. Nasce a Palermo, al Foro Italico,  il Parco della salute, un'area verde attrezzata aperta a tutti e dedicato alla giovane Livia Morello, scomparsa a 18 anni per una rara cardiopatia non diagnosticata. I lavori di restyling inizieranno a maggio e l'apertura è prevista in estate. L'area verde sorge su 7.500 metri quadrati, nell'ex palmeto del Foro italico e avrà due ingressi.

Il progetto, il cui costo si aggira sui 150 mila euro, è stato presentato nella sede Canottieri, alla Cala, dall'ente promotore «Vivi sano Onlus». Numerosi i partner che hanno aderito all'iniziativa, tra questi ordini professionali, università, fondazioni, associazioni che si occupano di disabilità, il Comune di Palermo, l'Autorità portuale, l'Amap, la società di sorveglianza ksm. Il parco prevede un campo per sport di squadra, la casa della salute, uno spazio al chiuso per fare attività divulgative di educazione ambientale, un'area per le attività indirizzate ai disabili sotto la guida di un personale specializzato.

«La finalità dell'iniziativa ? dice Daniele Giliberti, fondatore di Vivi sano Onlus ? è quella della diffusione della cultura di stili di vita sani, di promozione dell'attività motoria e della vita attiva all'aria aperta, della tutela della
salubrità e dell'ambiente». Supporto al progetto è stato fornito anche dall'associazione Livia Onlus fondata dai genitori di Livia, Angelo e Roberta.
«Ringrazio i promotori dell'iniziativa - ha commentato il papà, giornalista - per aver dedicato il Parco a mia figlia. L'associazione 'Livia Onlus' ha aderito materialmente al progetto donando una altalena per disabili, ma il supporto a
questa splendida iniziativa sarà totale. Immaginerò questo parco come il paradiso dell'altra vita e sentirò mia figlia più vicina ogni volta che passerò da questo posto».

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X