PALERMO

“Truffa dello specchietto”: scoperta una banda allo Zen

di

PALERMO. Le forze dell'ordine hanno identificato una banda specializzata nella cosiddetta "truffa allo specchietto". La base del gruppo era la zona del Velodromo allo Zen a Palermo. Da qui cinque automobilisti con potenti auto, Audi e Mercedes, iniziavano la loro scorribande con lo specchietto rotto: alcune avevano il vetro spaccato, altre il supporto spezzato a metà, simulando incidenti fasulli, chiedendo soldi per riparare il finto danno. I proprietari dei mezzi in questione sono stati individuati da polizia, guardia di finanza e polizia municipale in un'area di parcheggio nel corso di un nuovo controllo integrato del territorio, voluto dal questore Guido Longo. Tutti avevano precedenti per truffa, con colpi messi a segno in varie zone della Sicilia e d'Italia.

Durante l'attività di controllo, inoltre, sono state elevate multe agli automobilisti per 1345 euro. Controlli sono stati eseguiti anche nel campo Nomadi. Le forze dell'ordine hanno riscontrato pessime condizioni igienico sanitario dei luoghi. Nel campo sono stati trovati cumuli di spazzatura e rifiuti di qualsiasi genere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X