UNIVERSITA'

Un nuovo complesso, scienze umane «riunita» alla cittadella

di
Inaugurata ieri nell’Edificio 16 di viale delle Scienze la nuova sede della Scuola, che lascia così i locali occupati in via Pascoli

PALERMO. All'Università è l'anno dell'unificazione delle Scienze umane, dopo il tempo dei plessi sparsi in città e anche in via Pascoli, arriva la riunione: e tutto nel raggio di pochi metri intorno all'ex facoltà di Lettere in viale delle Scienze, Edificio 16, sopra l'incubatore di impresa Arca, al posto di un vecchio parcheggio previsto dal progettista Gregotti e mai utilizzato.

È la nuova sede del complesso di Scienze umane e del Patrimonio culturale, una realtà che conta 28 mila studenti, tre Dipartimenti e 35 corsi di laurea. Aule all'avanguardia tecnologica, biblioteca con settanta postazioni di lettura e un laboratorio per i dottorandi di ricerca. Luci led, il recupero termodinamico dell'energia, gli impianti di condizionamento si attivano e si spengono automaticamente in presenza degli studenti, con controllo remoto.

Costo dell'intervento 1,9 milioni, pagati con un mutuo; ma tutto sarà recuperato perché l'intervento è stato inserito in un programma operativo nazionale. La Scuola di Scienze umane lascia dunque l'edificio di via Pascoli - che è già stato ristrutturato e da lunedì ospiterà Scienze motorie (finora ospitata in locali in affitto) - e si riunisce in viale delle Scienze. È previsto che il nuovo complesso didattico sia presto dotato di un sistema di videosorveglianza.

L'ARTICOLO INTEGRALE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X