COMUNE

Cefalù verso la dichiarazione di dissesto finanziario

PALERMO. Il Comune di Cefalù va verso il dissesto finanziario. Il consiglio comunale ha cominciato l'esame di una relazione del collegio dei revisori dei conti che in 73 pagine ricostruisce le tappe del default e ne rintraccia le responsabilità nelle gestioni precedenti.

Il documento sottolinea le criticità finanziarie riconducibili a operazioni di occultamento della reale situazione contabile. Il deficit supera i 12 milioni di euro, in buona parte costituiti da debiti fuori bilancio che non possono essere colmati a causa di una "grave crisi di liquidità". La relazione esprime critiche molto pesanti sulle gestioni comprese tra il 1999 e il 2012.

Riconosce che l'attuale amministrazione ha compiuto un "notevole sforzo" per il risanamento finanziario ma i risultati non sono stati sufficienti anche a causa del fatto che i maggiori creditori, dopo avere sottoscritto un accordo per la rateizzazione dei crediti, ne hanno chiesto il pagamento immediato con decreti ingiuntivi e sentenze esecutive. Il consiglio comunale tornerà a riunirsi domani per deliberare il dissesto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X