Palermo, ecco come rubavano le moto in pochi secondi - Video

PALERMO. Rubavano i ciclomotori soprattutto nel parcheggio di un centro commerciale, il "La Torre", a Palermo e poi incassavano soldi per restituirli, il cosiddetto "cavallo di ritorno". Era questo il modo di agire di una banda smantellata stamane dai carabinieri. Eseguite 10 misure cautelari, di cui sette in carcere e tre agli arresti domiciliari, emesse dal gip, Nicola Aiello, su richiesta della Procura della Repubblica. Gli indagati sono accusati di furto aggravato, ricettazione ed estorsione. Alcuni di loro sono anche accusati di produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti. Le indagini sono state condotte da novembre 2013 a marzo 2014. Sono stati recuperati 14 ciclomotori non riconsegnati e documentati circa cinquanta episodi di spaccio di droga.

In questo video dei carabinieri si vede come gli accusati entravano in azione e in pochi secondi portavano via una moto.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X