PALERMO

Dirigenti del Comune, 800 le domande ma correranno in 350

di
Il capo di gabinetto Pollicita: la legge ci consente di scegliere fra alte professionalità. Il Pd va all’attacco: troppe ombre su questo concorso, il sindaco annulli tutto

PALERMO. Da ieri mattina sul tavolo del sindaco, Leoluca Orlando, ci sono i curricula di 350 aspiranti dirigenti tecnici e contabili a termine: 14 i posti disponibili. È il frutto di una prima scrematura effettuata dagli uffici su un totale di oltre 800 domande presentate all’ufficio del personale. Il capo delle Risorse umane, Rosa Vicari, conferma che questa prima fase è stata completata: «Il primo cittadino da stamattina (ieri mattina, ndr) ha sulla scrivania l’elenco degli ammessi sulla base dei requisiti che erano chiesti dal bando. Per il momento il nostro compito si ferma qua. Poi, quando Orlando deciderà, passeremo al secondo step che prevede la richiesta dei documenti a coloro che saranno prescelti».

Ma prima di passare a questa fase, ci sta in mezzo un nervosismo strisciante nel ceto dirigenziale di Palazzo delle Aquile. E un affondo del segretario generale, Fabrizio Dall’Acqua, che ha messo nero su bianco (anche nella sua veste di responsabile della prevenzione della corruzione) le sue perplessità du un bando che in alcune parti sembra essere cucito addosso a qualcuno per le richieste di specifici titoli professionali. Al punto che secondo Dall’Acqua «rischiano di apparire quali requisiti personalizzati e potenzialmente identificativi dei soggetti incaricandi».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X