PALERMO

Dopo il colpo a Louis Vuitton torna la banda delle vetrine: nel mirino Subdued

di

PALERMO. Torna in azione la banda della mazza che sfonda le vetrine a Palermo. Un altro colpo è stato messo a segno nel negozio di abbigliamenti "Subdued", ad angolo tra le vie Marchese di Villabianca e Duca della Verdura. I ladri hanno sfondato i vetri e hanno portato via quindici giubbotti. Per provocare il grosso foro hanno provocato un forte boato sentito nitidamente dai residenti che hanno chiamato la polizia. Il titolare ha denunciato il furto agli agenti confermando che la banda è riuscita a prendere solo quanto era esposto e non è riuscita ad entrare nel locale. La stessa tecnica era stata utilizzata il 20 gennaio scorso nel colpo messo a segno nel negozio Louis Vuitton di via Libertà a Palermo. Anche allora ignoti hanno sfondato la vetrina e hanno portato via le borse. Valore del colpo 15 mila euro. I ladri erano entrati in azione di notte nel negozio tra via Libertà e via Nicolò Gallo. Ad accorgersi della vetrina distrutta il direttore del negozio. Per portare via le borse i ladri avevano sfondato una vetrina e portato via le borse esposte. Nei mesi scorsi a finire nel mirino erano stati due negozi in corso Calatafimi, un supermercato in via Bentivegna ed altre tre attività commerciali tra viale Strasburgo, via Malaspina e corso Finocchiaro Aprile. Le indagini della polizia sono in corso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X