Maschere scarlatte sui volti dei Geni di Palermo, il blitz notturno di un artista: stupore in città

PALERMO. Maschere scarlatte sui volti dei Geni di Palermo. Sono comparse improvvisamente questa mattina all'alba sulle due statue di piazza Rivoluzione e della Vucciria. Sorpresi i palermitani di fronte al macabro travestimento dei due simboli della città. Con un «blitz» notturno, approfittando della notte che precede il martedì grasso, la fine del Carnevale, l'artista palermitano Frillo (all'anagrafe Antonio Nicolò Zito) ha fatto indossare ai due numi tutelari della città due maschere insanguinate. Scarlatte come il sangue. Le maschere delle morte.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X