CAMPIONATI ITALIANI

Cus Palermo, week end da favola per l'atletica: tre atleti sul podio ad Ancona

Vittorie tra gli sport di squadra, per Calcio a 5, Pallamano e Pallanuoto.

PALERMO. Il Cus Palermo vive un weekend da ricordare, grazie all'exploit dei suoi tre atleti, impegnati ad Ancona nei Campionati Italiani Indoor di Atletica Leggera. Vittorie tra gli sport di squadra, per Calcio a 5, Pallamano e Pallanuoto.

ATLETICA, CAMPIONATI ITALIANI INDOOR JUNIORES E PROMESSE: Per questa edizione 2015 erano tre i big dell'Atletica di Via Altofonte chiamati all'appello. Tre atleti a rappresentanza dei tre angoli della Sicilia: Palermo, Messina e Catania. Tutti sono saliti sul podio, regalando al Cus una medaglia per ogni gradino. Nei 60 metri Juniores Donne, infatti, Chiara Torrisi ha conquistato il titolo di Campionessa Italiana, battendo le rivali grazie al suo 7.71. Immensa gioia per la velocista catanese, classe 1996, al primo titolo nazionale. Antonio Trio, talento di Milazzo, classe 1993, nel salto triplo Promesse Uomini, ha sfiorato il titolo italiano per un solo centimetro. A culmine di un duello entusiasmante, con Riccardo Appoloni, Trio all'ultimo salto centra un 15.86 che fa tremare il vincitore (fermo sin dal secondo tentativo sui 15.87), lo porta ad un solo centimetro dal titolo, ma che gli regala comunque la gioia dell'argento alla prima gara di spessore con la maglia del Cus Palermo ed il personale indoor. Nei 60 ostacoli Juniores, infine, l'azzurro e palermitano, Giuseppe Biondo, classe 1996, porta a casa il bronzo italiano, con un 8.15, che lo pone nuovamente in rampa di lancio dopo i guai fisici della passata stagione. Un risultato di enorme prestigio, quindi, che pone sempre più il Cus Palermo quale vera e propria "nazionale" dell'Atletica Leggera siciliana, con gran parte dei migliori esponenti a gareggiare sotto i colori giallorossoneri.

RAPPRESENTATIVA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PALERMO DI CALCIO A 5: Ricordiamo a tutti gli studenti dell'Università di Palermo, nati fra l'1 gennaio 1987 ed il 31 dicembre 1997 e tesserati nella stagione in corso con una società di Calcio o Calcio a 5, che mercoledì 11 febbraio e venerdì 13 febbraio, ore 17-19 presso i campi in sintetico del Cus Palermo, Via Altofonte 80, si terranno le due giornate di stage per selezione della Rappresentativa Unipa di Calcio a 5. Verranno svolti test fisici e tecnici, al fine di comporre la migliore rosa possibile. La formazione Unipa, al fine di potersi qualificare per le fasi finali, che assegneranno lo Scudetto Universitario 2015 in programma a Salsomaggiore Terme a maggio (Cus Parma), dovrà superare prima la semifinale contro Catanzaro (andata 24/2 in Calabria, ritorno 10/ al PalaCus), quindi in caso di successo, la vincente dell'altra semifinale per la zona Sicilia/Calabria, Catania - Reggio Calabria. L'Ateneo che porterà a casa la vittoria nei due turni preliminari, volerà alle fasi finali Scudetto. Tutti gli studenti, che rispondono ai requisiti citati sopra, potranno svolgere lo stage solo se presenteranno: il libretto universitario (o fotocopia dello stesso, o fotocopia delle tasse di laurea se effettuata nel 2015), insieme ad un certificato medico per attività fisica non agonistica o agonistica (in alternativa la fotocopia del tesserino di appartenenza per la stagione 2014/2015 alla propria società, o il tesserino Cus Palermo se utenti attivi di Via Altofonte). Per maggiori info, www.cuspalermo.it.

CALCIO A 5, SERIE C2 GIRONE A: Il Cus Palermo, nel big match della diciannovesima giornata del girone A batte in trasferta lo Sporting P5. 3-2 il finale per gli uomini di Fausto Mangano, che partono bene e vanno avanti al 15' con Cassata. Nella ripresa è ancora lui al 5' a raddoppiare, prime di due reti in successione, una per parte, del P5 al 10' e di Gumina al 12', che portano il parziale sul 3-1. Al 15' i padroni di casa accorciano le distanze, per un finale animato, vivace, che però non modifica il risultato. Cus Palermo sempre terzo, dietro Atletico Capaci e Real Futsal.

PALLAMANO, SERIE B: Il Cus Palermo del tecnico, Walter Pezzer, vince il derby col Villaurea e chiude la stagione regolare con 9 vittorie ed un pareggio in 10 gare. 32-20 il finale in favore degli uomini di Via Altofonte, che in quel del Paladonbosco, non rischiano mai e nella ripresa ruotano tutti gli effettivi. Adesso iniziano le cinque giornate della fase finale ad Orologio, che in base al piazzamento nella stagione regolare vedranno le sei formazioni del girone siciliano/calabrese, sfidarsi in un "girone" di sola andata. I punti (3 o 1 in caso di vittoria o pareggio) vanno a sommarsi a quelli della stagione regolare. Al termine della quinta ed ultima giornata di questa fase finale, la prima in classifica verrà promossa in A2. Primo impegno per il Cus domenica in casa alle 11 al PalaCus, contro la terza, il Reusia.

PALLANUOTO, SERIE C: Quarta vittoria in quattro gare per il Cus di Giampiero Occhione, capolista solitaria del girone unico siciliano di C a quota 12 punti. Il Cus batte la Guinnes Catania 6-5, al termine di un incontro giocato bene che, senza qualche imprecisione di troppo, poteva essere chiuso con qualche rischio in meno. 2-2 al termine del primo periodo, risultato sempre in bilico, col 3-2 parziale al termine del secondo quarto. Nel terzo il gruppo giallorossonero si porta sul 5-3, compiendo il mini-strappo decisivo, prima degli ultimi otto minuti che regalano grandi emozioni, vittoria e primato a punteggio pieno al gruppo di Occhione. Di Damiano (2), De Lisi, Sutera, Filizzolo ed Immordino le marcature Cus Palermo.

CALCIO, PROMOZIONE GIRONE B: La formazione di Marco Aprile vive una giornata storta contro il Ciappazzi e viene sconfitta 1-0. Pomeriggio amaro per i colori giallorossoneri, con un clima acceso ed una prestazione condizionata sia da questo elemento, che dal campo reso molto insidioso dalla pioggia battente. In ogni caso nulla da recriminare per il Cus vista la prova fornita, con i padroni di casa che conquistano una vittoria molto preziosa in ottica salvezza, grazie alla rete al 61' di Maisano. Giovedì recupero di campionato, ore 15, contro L'Iniziativa, l'occasione per continuare a correre nel contesto di una stagione a dir poco positiva e tornare terzo in solitaria, visto il successo con aggancio del Cefalù. Cus sempre terzo, ma con una gara in meno, dietro a Rocca di Caprileone e Castelbuono.

BASKET, SERIE D: Cus Palermo battuto 81-58 dalla Virtus Canicattì al termine di un match mai in discussione, visto l'andamento ed il risultato finale. Per gli uomini di Rosario La Rosa, match proibitivo in partenza contro la seconda della classe, con un copione che ha visto i giallorossoneri in giornata no. Un incontro che, inoltre, ha chiuso la stagione regolare del girone occidentale di serie D.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X