POLIZIA

Longo nuovo questore di Palermo, Maiorino va al Vaticano

Ha lavorato a lungo a Palermo, prima alla Squadra mobile come dirigente delle sezioni narcotici e omicidi e poi come vice capocentro della Dia

PALERMO. Guido Longo, attuale questore di Reggio Calabria, è stato nominato questore di Palermo. Longo, 61 anni, a Reggio dal 2012 dopo la nomina a dirigente generale, s'insedierà nel nuovo incarico il 16 febbraio. L'attuale questore di Palermo, Maria Rosaria Maiorino, assume la guida dell'Ispettorato di pubblica sicurezza del Vaticano.

Guido Longo ha lavorato a lungo a Palermo, prima alla Squadra mobile come dirigente delle sezioni narcotici e omicidi e poi come vice capocentro della Dia. Nel periodo della sua permanenza nel capoluogo siciliano ha condotto le indagini sulla strage di Capaci giungendo all'identificazione dei mafiosi che misero in atto l'attentato contro Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e la loro scorta. Successivamente ha lavorato, sempre per la Dia, prima a Roma e poi, come capocentro, a Napoli.

Nel 2009 è stato nominato questore ed ha assunto la guida della Questura di Caserta. Quindi, nel 2012, il suo passaggio a Reggio Calabria. Al suo attivo Longo ha una serie di indagini che hanno portato alla scoperta, in particolare, dei collegamenti tra Cosa nostra e 'ndrangheta soprattutto in materia di traffico di droga. Nel periodo in cui ha lavorato in Campania si è occupato dei "Casalesi", ottenendo l'arresto del capo del gruppo criminale, Francesco Schiavone, e di molti dei suoi gregari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X