DAI LETTORI

Il traliccio avvolto dai rami, pericolo incendio in via Boris Giuliano

Pubblichiamo gli sms e le e-mail inviati a Ditelo a Rgs (in onda da martedì a sabato su Tgs e Rgs, vedi la pagina dei programmi TV) e alla pagina del Giornale di Sicilia su Facebook. Il numero accanto ai titoli indica le segnalazioni pervenute

Rifiuti/500
Sms firmato
da via La Marmora
Il cestino gettacarte è vuoto, Tutto attorno un cumulo di sacchetti di rifiuti. Ecco cosa succede in via La Marmora. Monumento all’inciviltà.

Traffico/166
M. Vella
Quali sono le misure del Comune per l’abbattimento dello smog? Le targhe alterne sono inadeguate.

Giuseppe Pace
da via Belgio
Vi siete occupati, su mia segnalazione, della realizzazione del percorso pedonale e della creazione di bande rumorose da installare presso la rotonda di via Belgio. Ad oggi nulla è stato fatto.Bisogna coinvolgere le autorità e sensibilizzarli per la sicurezza dei cittadini.

Diserbo/119
Giulia Papa D’Amico
da via Angiò
Vorrei segnalare, ancora una volta, che la via Angiò è piena di spazzatura sparsa e di erbacce che non vengono tolte da tempo immemorabile. Spero che possiate sensibilizzare la Rap.

(Gli interventi di diserbo in strade e marciapiedi sono effettuati dalla Rap, la società che si occupa della gestione del servizio dell’igiene ambientale in città. La Rap ammette che ci sono difficoltà a coprire il servizio di diserbo in città. Le ragioni principali sono il numero del personale e dei mezzi a disposizione. Al momento l’azienda dispone di sette squadre con cinque operai ciascuna. Spesso, però, alcuni di questi sono impiegati in altri servizi come lo spazzamento. Sono, invece, 12 i decespugliatori a disposizione,al netto di guasti e riparazioni).
Lavoro/93
Sms firmato
Sono un imprenditore edile e lavoro a stretto contatto con la Confartigianato e con l'Anaepa che é un ramo della stessa Confartigianato. Vorrei chiedere al mio presidente se ha soluzioni per i suoi associati che non riescono ad avere commesse... Cosa pensa di fare per tutti gli artigiani che ogni anno pagano anticipatamente Inail ed Inps senza ancora aver guadagnato un euro, costretti a pagare per il rilascio del Durc...

Santo Messina

Ho 51 anni, ho lavorato più di 20 anni in una fabbrica di mattoni. Nel 2012 sono stato licenziato. Da tre anni non riesco a trovare lavoro. Sono disposto a fare qualsiasi lavoro.

Buche e marciapiedi/89
Giuseppe Guaresi
da via Galletti
In via Galletti i marciapiedi sono dissestati ed è un pericolo per le persone anziane e non che giornalmente lo attraversano per recarsi presso gli uffici pubblici: posta, banca e scuole. Un problema annoso, che ho più volte fatto presente agli organi competenti, adesso lo faccio attraverso la vostra redazione perché sicuro che possiate risolvere quest’altro problema mal digerito dai residenti.

(Nel caso di strade dissestate non inserite in programmazione, la Rap interviene secondo criteri di urgenza. Attualmente il servizio di emergenza è attivo in h 24 ed è coperto da 5 squadre. Le squadre intervengono su segnalazione di enti esterni (polizia municipale, polizia, carabinieri, protezione civile, settore manutenzione ecc...) ma anche su input provenienti da segnalazioni interne, (urp ma, soprattutto, su segnalazioni del servizio di sorveglianza dell’azienda stessa). Le squadre intervengono su qualsiasi anomalia che coinvolge sia le sedi stradali che quelle pedonali. Nel 2014 sono stati eseguiti circa 14.000 interventi, il 53% sono interventi su strada, il 37% su superfici pedonali, il 7% olii, il 3% transennamenti. Intanto la Rap ha attivato il servizio di segnalazione telefonica ed email per le situazioni di pericolo e degrado riguardanti le strade e i marciapiedi che ricadono in territorio comunale. Numero Verde: 800237713 - Email: protocollo@rapspa.it - P.E.C.: rap.spa@cert.comune.palermo.it)

Illuminazione/37
Maurizio Castagnetta
viale Boris Giuliano
In viale Boris Giuliano una torre dell' Enel è completamente avvolta dalle radici di una pianta rampicante. Accanto c’è una villetta piena di verde. Basta un corto circuito per far succedere l’inferno. Mi chiedo: di chi è la competenza?

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X