CENTRO UNIVERSITARIO

Pallanuoto, il Cus Palermo vince il derby e riprende l'atletica

Exploit degli atleti di Via Altofonte alla prima prova dei Campionati di Società siciliani di Corsa Campestre

PALERMO. Weekend dai sapori diversi e contrastanti per il Cus Palermo, nella domenica in cui, fra l'altro, riparte la stagione della grande Atletica Leggera. Exploit degli atleti di Via Altofonte alla prima prova dei Campionati di Società siciliani di Corsa Campestre. Grande successo esterno nel derby col Catania del Cus di Pallanuoto. Amara sconfitta con grandi polemiche nel calcio a 5, cade il Basket, sospesa per pioggia la sfida della formazione di Calcio, riposo per la Pallamano.

ATLETICA, PRIMA PROVA CDS CORSA CAMPESTRE: La prima prova dei Campionati siciliani di Società, riservati ai maggiori club dell'isola di Atletica, ha rappresentato l'inizio ufficiale della stagione 2015. In quel di Piazza Armerina gli atleti Cus Palermo hanno risposto presente centrando vittorie e medaglie in quasi tutte le prove. Bene Tindaro Lisa primo tra gli Allievi, successi per Federica Sugamiele e Vincenzo Bellomare, rispettivamente nelle categorie Junior Femminile e Maschile. Successo con grande rimonta finale di Giovanna Lentini fra le Promesse/Senior Femminile, ed infine super tripletta nella gara principale, quella Promesse/Senior Maschile. Podio tutto Cus, infatti, col successo di Ala Zoghlami, davanti ad Alessio Terrasi e Osama Zoghlami. Seconda prima il 22 febbraio a Catania.

PALLANUOTO, SERIE C: Il Cus Palermo di Giampiero Occhione espugna Catania e batte a domicilio 11-9 l'Etna Waterpolo. La formazione di Via Altofonte non va mai sotto e tenta sin da subito di prendere il largo, chiudendo il primo quarto 3-0, quindi il secondo 4-2. Nel terzo periodo la gara si accende e si arriva sino al 9-8, ma è nell'ultimo tempo che accade di tutto. Grandi polemiche con la giuria e gol regolare non conteggiato dell'11-9. Decisivo l'intervento, con grande eleganza e sportività, del presidente etneo, il quale recandosi personalmente dagli arbitri, richiede il ripristino della rete palesemente regolare. Il finale non premia il forcing dei padroni di casa, per il successo Cus Palermo. Di Calaiò (4), Damiano (3), Immordino (2), De Lisi e Sutera le reti giallorossonere. Due successi su due per gli uomini di Occhione, primi a punteggio pieno nel girone siciliano di B.

CALCIO A 5 MASCHILE, SERIE C2 GIRONE A: Sconfitta amara per il Cus Palermo, che in vantaggio per 3-1 a 5' dalla fine, vede la Palermo Futsal ribaltare 4-3 tra infinite polemiche. La formazione di Fausto Mangano parte bene e chiude il primo tempo sil 2-1, grazie alle reti di Gumina al 5' e Picone al 29'. Pronti via, nella ripresa è ancora Gumina al 5' a portare i suoi sul 3-1. Gara in piena gestione per gli uomini di Via Altofonte, sino al minuto 47'. Fallo Cus Palermo, ma il direttore di gara non ricorda se questo fosse il sesto o quinto del secondo tempo giallorossonero e di conseguenza se dovesse decretare tiro libero per i padroni di casa o meno. Trascorrono 8 lunghi minuti, nei quali il direttore di gara si perde, dimostrando gravi incertezze. Alla fine è tiro libero, 2-3. Arrivano altri due tiri liberi in un minuto, uno solo dei quali a segno per la Palermo Futsal, per il 3-3. Nel finale Mangano prova a vincerla, ma i padroni di casa ripartono e mettono a segno il 4-3 della vittoria. Cus sempre terzo, con il Real primo che cade sconfitto. Il finale di stagione sarà una splendida corsa a quattro.

CALCIO, PROMOZIONE GIRONE B: Gara sospesa per il Cus Palermo in quel di San Piero Patti, contro L'Iniziativa. Pioggia battente e campo impraticabile costringono il direttore di gara a rinviare a data da destinarsi. Vince il Castelbuono, che scavalca al comando il Rocca di Caprileone, che impatta contro il Sinagra. In caso di successo nel recupero il Cus di Marco Aprile andrebbe a 2 punti dal secondo posto.

BASKET, SERIE D: Il Cus Palermo cade a Gela contro la quotata Basket School. Prova coraggiosa degli uomini di coach, Rosario La Rosa, nonostante le assenze e la qualità dei padroni di casa. 76-64 il finale alla sirena in favore dei gelesi, per un match che potrà comunque fornire spunti positivi in vista del prosieguo del campionato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X