ARBITRI E POLEMICHE

Gol-fantasma del Palermo, il designatore:
"E' ora di introdurre la tecnologia"

Parla Domenico Messina: "Più occhi ci sono, meglio è. Tutto il mondo vuole la Goal technology"

 ROMA. «La tecnologia per il gol-non gol? Più occhi abbiamo a disposizione e meglio è. È arrivato il momento di introdurre la tecnologia. A un arbitro non fa mai piacere vedere un proprio errore finire in prima pagina. In questo momento la classe arbitrale è molto dispiaciuta, perchè questi errori non piacciono, vorremmo sempre evitarli». Lo ha detto il designatore arbitrale Domenico Messina, a Radio Anch'io lo sport (RadioRai), sul gol alla Samp non convalidato al Palermo, che ha definito «primo errore certificato».

«Non mi fanno arrabbiare le critiche, perchè è nel diritto di tutti esprimere un giudizio sull'operato arbitrale - ha proseguito Messina -; la cosa che mi fa molto arrabbiare è quando le critiche sfondano il muro del personale, intaccando l'integrità morale della classe arbitrale». «A Genova e Udine - prosegue Messina - ci sono state situazioni uguali, nel senso che il pallone si è posizionato in prossimità o dopo la linea di porta, ma in realtà sono azioni diverse: a Genova c'è stato un tiro molto forte, quindi la rapidità d'esecuzione ha facilitato purtroppo l'errata decisione; in Udinese-Roma l'azione è stata più lenta, con l'arbitro posizionato all'interno dell'area, dunque capace di cogliere l'accaduto».

Sulla probabile introduzione della 'Goal-line technology', Messina è stato chiaro: «Più occhi abbiamo a disposizione e meglio è. È arrivato il momento di introdurre la tecnologia, perchè tutto il mondo lo vuole, perchè in questo ultimo mese è successo qualcosa mai accaduto prima. Ricordiamo una cosa, però: quello di ieri a Genova è il primo vero errore certificato degli ultimi tre anni sul gol-non gol, perchè ancora oggi si discute se quello di Udinese-Roma era gol, mentre in Milan-Udinese non è stato dimostrato il gol. Se aggiungiamo la tecnologia all'occhio umano, può essere un vantaggio per gli arbitri e per il calcio».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X