LE INDAGINI

Palermo,"Aggredito da operai della Rap": l'azienda nega

Il fatto, secondo il racconto di Gabriele Umina, è avvenuto durante le proteste di un gruppo di cittadini che protestava per i lavori a rilento tra la via Carbone e la via Cavarretta, a Partanna. Opposta la versione della società che si occupa dei rifiuti

 PALERMO. Gabriele Umina, 45 anni, ha denunciato di essere stato aggredito da operai Rap nel quartiere Partanna a Palermo. Ora si trova ricoverato a Villa Sofia con il ginocchio spaccato.  «Stanno bloccando da settimane la borgata con quei lavori a rilento - racconta Umina -. Abbiamo protestato a Partanna perchè parte dell'asfalto appena posato si era sbriciolato. Sono passato giovedì e gli ho detto quando avrebbero finito e perchè ci stanno mettendo così tanto tempo».

Secondo il racconto dell'uomo gli operai che stavano lavorando tra la via Carbone e la via Cavarretta alla fine della via Galatea l'hanno aggredito spedendolo all'ospedale con il ginocchio rotto. In questi giorni sarà operato.

A segnalare l'aggressione sono stati i volontari di una comunità di Partanna che assiste alcune persone in difficoltà come Umina. «È intervenuta la polizia - raccontano i volontari - Gli agenti hanno identificato i lavoratori». Opposta la versione della Rap. «Un nostro operaio è stato aggredito da quell'uomo - dicono dall'azienda - Nessuna aggressione».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X