PALERMO

Verso la Roma, Iachini: “Non penseremo a difenderci”

di
Sabato la sfida al Barbera. "Serve una grande prestazione da parte di tutti"

PALERMO. Beppe Iachini è soddisfatto della sua squadra. Venticinque punti è un buon bottino per guardare avanti con ottimismo: "La squadra ha avuto una crescita importante - ha detto Iachini nel corso della trasmissione 'Casa Minutella' -. Vogliamo riportare la stessa mentalità dello scorso anno. In serie B abbiamo vinto ed era difficile. La cadetteria è complessa, lo prova  l’approccio al campionato del Catania". Sabato al Barbera c'è la Roma, sfida difficile, insidiosa, ma non impossibile: "Che ci vuole per battere la Roma? Serve fortuna e una grande prestazione da parte di tutti i miei ragazzi. Nella Serie A ci sono giocatori capaci di dare la svolta a una partita con una giocata. Contro la Roma non cambieremo quello che è il nostro Dna, non penseremo a difenderci. Si vince facendo un gol in più degli avversari. Esclusi Messi e Ronaldo, chi vorrei allenare nel panorama calcistico? Beh, è difficile. Direi un giocatore come Francesco Totti che, in base a quello che fa, dimostra di avere vent’anni".

Iachini parla dei veterani, la vera anima rosanero: "Quanto sono importanti i senatori nel Palermo Barreto, Maresca e Sorrentino? La nostra squadra è un mix perfetto di giovani e esperti. Munoz resta a gennaio? Beh, da tempo la società sta parlando con il suo entourage, ancora l’intesa non è stata trovata. Aspettiamo e speriamo”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X