PALERMO

Riconosciuto da deputato grillino, arrestato rapinatore di iPhone

Giorgio Ciaccio, del Movimento 5 stelle, ha visto la foto dell'uomo pubblicata su alcuni siti ed è andato a denunciarlo alla polizia

PALERMO. La Polizia di Stato ha notificato a Cosimo Verduci, un'ordinanza di arresti domiciliari, perchè accusato di una rapina in via Lungarini a Palermo, il 23 dicembre 2013. La vittima cui era stato rubato un iphone ha riconosciuto il bandito in alcune foto pubblicate su siti online dopo il suo arresto per rapine di smartphone. Verduci ha agito con un complice su cui ora si concentrano le indagini.

A riconoscere il rapinatore dell'Iphone è stato il deputato regionale del Movimento 5 Stelle Giorgio Ciaccio. Ha visto la foto dell'aggressore Cosimo Verduci pubblicata in diversi quotidiani on line ed è andato alla polizia. Dopo la rapina il deputato aveva lanciato l'appello di «potenziare la vigilanza a Palermo, soprattutto nelle ore serali e notturne. «L'aumento delle aggressioni e degli episodi di criminalità - aveva detto Ciaccio - è sotto gli occhi di tutti e mi è stato confermato dagli agenti ai quali ho sporto denuncia, oltre che dalle notizie che quasi quotidianamente leggiamo sui media. È inaccettabile che si debba avere il timore di girare liberamente per la propria città».

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X