VIDEO E FOTO

Cerda, omicidio passionale al Comune: dipendente ucciso da finanziere

di
L'uomo è stato ucciso da un finanziere. La vittima si chiama Vincenzo Latona di 50 anni

CERDA. Un uomo, un impiegato al Comune di Cerda è stato ucciso con cinque colpi di arma da fuoco dentro l'ufficio tecnico del Comune e davanti alla banca Unicredit di Cerda , in provincia di Palermo. La vittima si chiama Vincenzo Latona. A chiamare gli operatori del 118 sono stati i colleghi dell'ufficio tecnico del Comune. L'uomo è stato ucciso da un finanziere e il movente sarebbe di carattere sentimentale.

Il finanziere, Calogero Cicero, è stato arrestato e si tratta di un sottufficiale in servizio a Termine Imerese. Dopo l'arresto, Cicero ha consegnato l'arma del delitto ai carabinieri. L'omicidio è scoppiato al termine di una lite. La vittima era l'amante della moglie.

     

L'omicidio è avvenuto in un corridoio dell'ufficio tecnico comunale di Cerda. Vincenzo Latona, 50 anni, la vittima, era appena rientrato dal bar. Era uscito insieme ad un collega, entrambi articolisti del Comune, dopo che avevano preso un caffè nel bar che si trova nei pressi dell’ufficio comunale. E’ stato affrontato da Calogero Cicero, finanziere in servizio a Termini Imerese, anche lui di 50 anni, che dopo una discussione animata gli ha esploso 5 colpi di pistola di ordinanza. Quattro al volto e uno al torace.

Omicidio di Cerda, arrestato un finanziere - Le foto

In quel momento c’erano altri cinque dipendenti comunali che hanno sentito gli spari e sono accorsi immediatamente. Cicero si è consegnato ai carabinieri ai quali ha raccontato di avere ucciso l’articolista perché era l’amante della moglie.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X