In un calendario i disegni degli studenti palermitani - Foto

di

PALERMO. Un calendario per promuovere la tutela dell’Ambiente e la difesa dei diritti dei bambini. A presentarlo a Villa Niscemi, su iniziativa del club Lions Palermo dei Vespri, alla presenza del sindaco Leoluca Orlando, una rappresentanza dei 3 istituti cittadini che ne hanno curato la realizzazione in gemellaggio con gli studenti di una scuola del Marocco, rispettivamente il Liceo Danilo Dolci, la scuola media Vittorio Emanuele Orlando e l’istituto penale minorile Malaspina, insieme ai più giovani alunni della scuola “Notre dame” di Meknes, per l'occasione collegati in videoconferenza.

“Con i proventi derivanti dalla distribuzione di questo calendario, intitolato “Il Mar Mediterraneo un bene comune da difendere” –spiega Antonella Saverino, presidente Lions, ideatrice dell’iniziativa- ci riproponiamo di valorizzare uno spazio dell’Ospedale dei bambini". I disegni dei giovani studenti selezionati per ridipingere i 12 mesi dell’anno rappresentano un manifesto di speranza e nel contempo un urlo di dolore da parte di chi intende gridare i propri “no” a quello scempio che sta facendo del Mediterraneo un cimitero. Tra le immagini più significative ridipinte dagli studenti, quella del Mediterraneo avvolto nell’abbraccio di una Madre natura travestita da sirena; a suggello del fotogramma un accorato appello: “Prendiamocene cura”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X