PALERMO-AGRIGENTO

Cedimento nel viadotto, Lupi: “Chi ha sbagliato pagherà”

Il ministro: "Come è stato possibile? me lo sono chiesto anche io ma nel nostro paese molto spesso la realtà supera la fantasia".

ROMA. "Chi ha sbagliato pagherà". E' quanto ha ribadito il ministro delle infrastrutture Maurizio Lupi a la Telefonata di Belpietro su Canale 5 in merito al cedimento del tratto di strada di accesso al viadotto sulla Palermo-Agrigento.  "Come è stato possibile? me lo sono chiesto anche io - dice - ma nel nostro paese molto spesso la realtà supera la fantasia. Ieri ho avuto una prima relazione e ci dovrebbe essere stato un difetto di progettazione da parte di un'azienda che peraltro è molto qualificata e opera in tutto il mondo".

Il raggruppamento di imprese Bolognetta Scpa eseguirà a proprie spese i lavori necessari per il ripristino dell'opera danneggiata sulla statale 121 Palermo-Agrigento, dove alla vigilia di Capodanno si è verificato il cedimento di circa 30 metri di strada a ridosso del viadotto Scorciavacche, su un tratto di 1,3 chilometri inaugurato il 23 dicembre.

I lavori, afferma la società, richiederanno circa 2 mesi di tempo e saranno eseguiti immediatamente dopo il dissequestro dell'area da parte dell'autorità giudiziaria. Bolognetta Scpa spiega in una nota che "si è registrato un consistente abbassamento su un tratto di circa 30 metri dello stesso terrapieno. L'esame dei tecnici ha portato a individuare la causa del fenomeno nel cedimento del terreno naturale sottostante".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X