IN PIAZZA CAPPUCCINI

Tentato omicidio nel campo Rom di Roma, arrestato a Palermo un sospettato: era travestito da mendicante

di
In manette è finito Viorel Trifu, 35enne rumeno, è stato individuato in piazza dei Cappuccini

PALERMO. Tentata estorsione, tentato omicidio e lesioni gravissime. Sono le accuse nei confronti di Viorel Trifu, 35enne rumeno, arrestato a Palermo e da diversi mesi irrintracciabile e destinatario di un provvedimento di custodia cautelare emesso dal Tribunale di Roma.

Viorel ed il fratello, lo scorso 29 agosto, all’interno del campo Rom romano di via Candoni, avrebbero aggredito un connazionale residente nello stesso campo dopo una discussione legata a richieste di denaro da consumare in videopoker.

Dopo l’ennesimo rifiuto da parte della vittima, sarebbe scattata la sanguinaria rappresaglia da parte di Trifu, mentre il fratello impediva, secondo la ricostruzione della polizia, alla moglie della vittima di intervenire in difesa del coniuge. All’apice della lite l’aggressore avrebbe sferrato una violenta coltellata all’addome provocando una grave emorragia interna.

L’uomo, non più rintracciabile da quel giorno, è stato individuato in piazza dei Cappuccini, proprio accanto alla omonima chiesa, dall’ufficio Uigos del Commissariato Oreto-stazione di Palermo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X