SAN CIPIRELLO

Monte Iato, cavalli uccisi a colpi di lupara

di
Le carcasse di tre femmine, incinte, e di un maschio trovate nell’area archeologica: si indaga sulla pista dell’intimidazione

SAN CIPIRELLO. Ritrovati quattro cavalli morti nell’area del parco archeologico di Monte Iato. Gli animali sarebbero stati uccisi a colpi di lupara. Sull'episodio indagano i carabinieri della stazione cittadina.
A fare la macabra scoperta nei giorni scorsi sono stati i custodi dell'area in cui sono presenti i resti dell'antica Iaitas. È così scattata la denuncia ai militari da parte della sovrintendenza ai Beni culturali di Palermo, che gestisce il parco. Sul posto, insieme agli investivatori dell’Arma, sono giunti anche i veterinari dell'Asp di Monreale. Il luogo del ritrovamento ricade, infatti, all'interno del territorio della cittadina normanna.
Tre animali, esemplari di femmine in stato di gravidanza, sono stati trovati lungo la strada di accesso che conduce agli scavi. Il quarto, un giovane maschio, sotto un dirupo nella campagna circostante. È probabile che, dopo essere stato ferito, l'equino abbia tentato la fuga. Al momento del ritrovamento le carcasse erano già state parzialmente divorate dagli animali selvatici della zona.

ALTRE NOTIZIE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X