FEDERCONSUMATORI

Luce, acqua e gas a Palermo aumentano le truffe di chi non può pagare

di
Cresce dell’8% il numero di famiglie che non riesce a pagare e aumentano le truffe per assicurarsi i servizi. «Raggiri anche dalle compagnie»

PALERMO. In aumento dell’8 per cento, rispetto allo scorso anno, le famiglie palermitane che non riescono a pagare le bollette e usano metodi «alternativi» per assicurarsi i servizi di acqua, luce e gas. L’altra faccia della crisi è l’aumento delle truffe da parte dei cittadini: alterazione del funzionamento del contatore con potenti magneti, allacci abusivi alla rete pubblica, bypass del misuratore. Un campionario di truffe che vede come protagonisti sia cittadini privati, sia attività commerciali che non riescono a pagare le bollette e trovano altri metodi per assicurare servizi ormai indispensabili.
La relazione annuale dell'Autorità per l'energia, presentata nel giugno 2014, ha fatto il punto sulla situazione energetica e sui consumi di energia elettrica e gas in Italia. Da questo rapporto è venuto fuori, con evidenza, che c’è stato un consistente calo dei consumi: 3,8 per cento di energia elettrica e 6,5 per cento del gas. A fornire questi dati è stato il presidente di Federconsumatori Sicilia, Lillo Vizzini: «La relazione rileva, inoltre, il preoccupante aumento delle famiglie che non riescono a pagare le bollette, proporzionalmente al graduale impoverimento del loro potere di acquisto. Mi preme evidenziare il richiamo che il presidente dell’Autorità Guido Bortoni ha rivolto alle società con l’obiettivo di evitare frettolose sospensioni del servizio per morosità non gravi».

L'ARTICOLO INTEGRALE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X