PALERMO

Suocera da rottamare nella pubblicità sul ritiro rifiuti: è polemica

di

PALERMO. Monta la polemica sulla nuova pubblicità della Rap per promuovere il servizio di ritiro dei rifiuti ingombranti a domicilio. Nei manifesti si vede tra mobili e i frigoriferi da conferire anche "la moglie" o la "suocera" con un mattarello in mano. La trovata ha scatenato le reazioni indignate di alcuni consiglieri comunali e un fiume di commenti su Facebook. Per il capogruppo dell'Italia dei Valori a sala delle Lapidi Filippo Occhipinti "la pubblicità sul servizio di ritiro ingombranti della Rap, che raffigura tra questi anche una donna, va sospesa immediatamente. Non ho mai visto una campagna pubblicitaria più demenziale e pericolosa di questa". Su Twitter il presidente della Rap Sergio Marino replica che si tratta della suocera. "Noi preferiamo parlare linguaggi semplici, che poi non vengono capiti".

Dopo aver visto stamattina i contenuti della campagna pubblicitaria promossa dalla Rap, l'azienda dello smaltimento rifiuti palermitana, sul nuovo  servizio del ritiro degli ingombranti, il sindaco Leoluca Orlando ha detto che «si tratta con tutta evidenza di un messaggio che con ironia vuole denunciare comportamenti gravi ed incivili, che purtroppo a Palermo continuano a verificarsi e contro i quali vi è un impegno quotidiano e costante della Rap. È  altrettanto evidente che quel messaggio si presta a fraintendimenti e può risultare offensivo. Per questo - ha aggiunto - ho concordato con i vertici della Rap che la campagna pubblicitaria sia modificata tenendo conto tanto della necessità di denuncia della inciviltà, quanto del rispetto delle sensibilità. Tutti conoscono bene l'impegno di questa amministrazione sul fronte del contrasto, materiale e
culturale, alla violenza di genere e quindi ogni polemica è del tutto fine a se stessa».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X