Palermo, altissimo rischio di nuovi crolli dalla parete rocciosa di largo Cristoforo Colombo - Foto

PALERMO. C'è un altissimo rischio di nuovi crolli dalla parete rocciosa in Largo Cristoforo Colombo a Palermo. E' quanto hanno accertato gli uomini del soccorso alpino che insieme ai tecnici della protezione civile questa mattina, dopo la burrasca di neve di fine anno, sono riusciti a salire in quota e constatare che ci sono diversi massi ormai staccati dalla montagna che rischiano di finire a valle. Più che il lavoro dei cinghiali, secondo gli uomini della protezione civile, è il normale deterioramento della montagna che gli agenti atmosferici aggrediscono.  Un po' spiegano i geologi dell'università di Palermo, come avviene per le abitazione che di tanto in tanto necessitano di manutenzioni per evitare la caduta dei calcinacci.  Per questo motivo adesso devono essere presi dei provvedimenti urgenti anche sul fronte dell'Addaura per evitare nuovi pericoli per i residenti.

Servono barriere paramassi e imbracature soprattutto per questi massi che ormai rischiano di venire giù. Intanto restano fuori casa le sei famiglia che sono state evacuate dopo che un grosso masso è finito sulla casa della famiglia Butticè danneggiando una parete. Il loro rientro a casa non sembra così immediato. Servizio di Ignazio Marchese

6 allegati

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X